“Luci&Natale post influenza”

Da dove iniziare..onestamente non saprei proprio ho assunto talmente tanti farmaci da essermi auto lobotomizzata,  la mente ha immagazzinato qualsiasi cosa passasse il televisore con lo stesso sguardo vitreo di una bambola assassina pronta a infilarti una mannaia sulla testa.. certo state voi chiusi in casa 10 giorni, malati e con un bambino post asilo da gestire.. per fortuna ho sky cosi mi sono evitata uomini e donne# Beautiful#Barbara D’Urso che se ti vuoi male allora fai bene a vederli, ad ogni modo tanti sono stati i miei pensieri sul Natale.. pensavo all’albero non ancora fatto.. alle lucine che rendono tutto più magico..e pensavo che non vedevo l ‘ ora di uscire per respirare quest’atmosfera prenatalizia, poi finalmente una sera ..una timida uscita col cane… e fuori dal portone mi si manifesta la Trashata di Natale!
image

L’albero allestito a festa dai miei vicini…non che credessi di essere in Lapponia..ma ragazzi che oscenita’!

il pensiero positivo..il mio cane di una certa età apprezza molto l’articolo !