Take It easy.

E’ talmente tanto che non scrivo che davvero non so proprio da dove iniziare.. ma poi perchè iniziare o ri-iniziare ? Devo essere sincera ho pensato spesso al mio blog , al fatto di averlo abbandonato come un cane in autostrada ed ai mille modi di trasformarlo, evolverlo ( un po come sono io) ma ci sono dei momenti in cui bisogna concentrarsi in poche cose per farle bene e non farsi prendere dalla smania di fare tutto per forza. Il blog è un momento di creatività che deve essere gestito con cura, come un giardino Zen, ed io che solo dopo 10 anni sono riucita a non far morire l’edera in balcone ho voluto fare un pausa. Poi uno ci prende gusto e dalla smania di dire di tutto a tutti si incomincia a tornare al passato ….ahhhh che cosa bella la pausa , il fermarsi, il mettersi da parte ad osservare, pensare  e non …… Buone vacanze!

Auguri a mio padre….. Bruce Springsteen!

Bruce-Springsteen1

Andiamo dritti dritti al punto, sono totalmente convinta che determinati uomini nascono per essere padri ed altri no, semplice, poi ci sono le eccezioni dove uno si sforza per risultare tra i primi e “questi ” sono quelli che ammiro di più perchè ci provano, ci provano sempre, nonostante agli altri riesca tutto in maniera così facile e spontanea, perchè dobbiamo dirlo che essere genitori non è facile per niente. Ritornando alle categorie dei” padri”  il mio rientra perfettamente in quella dei “No” ed in questo caso non si possono tirare  pugni alle pareti in eterno,  ma accettarlo con serenità  ed anche con una certa velocità, con la speranza un giorno di essere NOI per i nostri figli il vero mito da seguire. A volte per gioco mi domando,  come quando da bambina mi chiedevano :” Che cosa vuoi diventare da grande? “… la risposta (suggerita sempre da mia nonna) era : ” La dottoressa dei bambini” risultato ” La segretaria ” ecco. La domanda è :” Se potessi scegliere tra i personaggi famosi..chi potrebbe essere tuo padre?” La mia risposta è sempre la stessa “Bruce Springsteen” non so il perchè,  forse anche per motivi anagrafici  ma ogni volta che ascolto la sua voce mi trasmette un gran senso di paternità , di sicurezza e di protezione è una persona che nelle sue canzoni mi  regala momenti di speranza, di  fede e giustizia, NON sono la sua fan N.1,  lo ascolto, conosco le sue canzoni ma  dopo aver visto un suo video documentary  mi ha dato  l’idea di una persona “onesta” e “genuina”,  Io me lo immagino così… Un padre  che alla fine di ogni concerto stravolto e madido di sudore trova la forza di chiamarmi per darmi la buonanotte… Un padre che al mio diciottesimo stappando una birra ( Si,  lui deve essere uno da birra )  mi regala una giacca di pelle rovinata e  mi consiglia quali jeans attillati indossare ( lui è un vero intenditore!) Perciò caro Bruce per oggi ” Tanti Auguri ! “

Fiorella “Quello che le donne ti vorrebbero dire…”

Alla radio ho beccato  ” Quello che le donne non dicono”   L’istinto è stato subito quello di girare canale, ora accaniti sostenitori della Fiorella nazionale mi elimineranno dai loro favourite ma i gusti son gusti,  poi  sono stata catturata dal testo di questa canzone che spesso viene utilizzata per rappresentare ” IL DONNA PENSIERO ” Ma io te lo devo dire cara Fiorella che non mi rappresenti e credo di non  essere la sola … ora ti spiego il perché :

Frasi del tipo “Ci fanno compagnia certe lettere d’amore .. parole che restano con noi …” Mi domando ma di chiiiii??? Dico ma di chiii???? L’ultima lettera risale agli ’80 con un amico di penna.. quali lettere??? forse messaggi alle 21 di sera del tipo ” ..Torno tardi non mi aspettare per cena “, ” manca latte e caffè” “…cambia il vento ma noi no  e se ci trasformiamo un po è per la voglia di piacere a chi c’è già o potrà arrivare a stare con noi .”… come sei poetica solitamente se una cambia look dalle mie parti  si dice subito che c’ha l’amante, no balle! “siamo cosìiiiiiii è difficile spiegare certe giornate amare…” Te la dico io è semplice si tratta del Ciclo!  “lascia stare, tanto ci potrai trovare qui, con le nostre notti bianche, ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro “si”….”… Allora o una é ninfomane …. perché io dopo una giornata amara, stanca ed insonne devo pure fare zing zing?? Oppure dillo in realtà sei un uomo! “Siamo cosiiiiiì, dolcemente complicate, sempre più emozionate, delicate ..”.. DELICATE?????? Conosco donne che fanno certi rutti da farti diventare bionda e mariti che ti chiamano per cambiare una lampadina  ma arriviamo alla migliore  “nelle sere tempestose , portaci delle rose, nuove cose ….” Ma te lo vedi mio marito che esce di casa, la sera a prendermi delle rose sotto la pioggia? Ed io pazza che glielo chiedo?   Ti prego ma falla finita!

Ora mi viene un dubbio ma voi la pensate come Lei ?

Ps. Auguri a tutte per Domani!

mimose-638x425

La legge dello Strombazzamento

tir-002.jpg_415368877Queste sono certezze e sfido chiunque a provare il contrario, ma l’ indice di gradimento del camionista viaggia su un binario parallelo all’età della Donna…Chi scrive non ha vinto Miss Italia ovviamente, ma dopo anni anzi decenni si è resa conto che gli apprezzamenti hanno avuto una fisiologica mutazione:
Ai 16 si odono le prime strombazzate di clacson e tu giovane sprovveduta sobbalzi spaventata e pensi “ke kazz é successo!”…poi realizzi e provi quasi un velo di vergogna.
Ai 20 intercettano forse con l’ ausilio del CB che si é superata la maggiore età ed iniziano ad accompagnare al suono il verbo “Abbonaaaaaa !!!!! …… Biiiip Biiip” E tu ormai adulta e padrona del tuo corpo inveisci volgarmente con l’aggiunta di una brusca alzata del dito medio ” Tié ”
Ai 30 c’é un cambio di strategia si trasformano in uomini galanti e premurosi… solitamente si é di rientro a casa con il figlio al seguito, dolcemente urlano “Che bella Mammina che hai!! ” E tu ormai nel ruolo di madre ti mordi la lingua ma con l ‘ausilio di un lanciafiamme li incenerisci con lo sguardo!
Per i 40 non manca molto ma il lato positivo Donne c’é e come ! Perché se alle sette del mattino quando portate giù il cane struccate e mal vestite ricevete ancora questi apprezzamenti ignoranti siatene fiere e non incazzatevi perché se non si tratta di un ubriaco alla guida che cerca di non investirvi vuol dire che avete ancora da dire la vostra al Camionista d’alto gradimento!

Ricorda con Rabbia&Con Amore

Jimmy :  Basta, ti prego. Staremo insieme nella nostra tana di orsi e scoiattoli, e vivremo di miele e di noci… tante, tante noci ! E ci canteremo delle canzoncine che parlano di noi, delle tane calde… e ce ne staremo sdraiati al sole. E tu con questi grandi occhi starai attenta alla mia pelliccia e mi aiuterai a tenere le unghie in ordine, perché io sono un orsaccio un po’ malandato e disordinato, e io starò attento che questa lucida e meravigliosa coda sia sempre ben lustra, perché tu sei un bellissimo scoiattolo, anche se non sei troppo intelligente, e così dobbiamo stare attenti. Ci sono delle cattive trappole d’acciaio, sparse dappertutto, che aspettano gli animaletti un po’ matti, un pochino satanici e timidissimi come te. Non è vero ? Poveri scoiattoli

Alison Poveri scoiattoli ! E poveri, poveri orsacchiotti !

Tratto da l’opera Teatrale Look Back in Anger di John Osborne ed è Il grido di rabbia e di frustrazione di una generazione in piena crisi di ideali e di frustrazione schiacciati tra l’insofferenza nei confronti di una società indifferente e la mancanza di riferimenti culturali forti a cui aggrapparsi…Ho avuto la fortuna di conoscere questo testo durante un corso di recitazione interpretando “solo” nell’atto finale la parte di Alison,  e mi ha lasciato nonostante sia passato tanto tempo un ricordo, un’emozione così intima e dolceamara che solo chi si ama per davvero può provare veramente!

Buon San Valentino.